APPARECCHIATURE PER BIORILEVAZIONE E BIOFEEDBACK

RIABILITAZIONE DEL PAVIMENTO PELVICO CON IL BIOFEEDBACK

L'utilizzo della tecnica del Biofeedback è molto importante per la riabilitazione del pavimento pelvico.

La tecnica del Biofeedback consiste nell’utilizzo di una strumentazione in grado di rilevare l’attività muscolare del pavimento pelvico, Il segnale rilevato viene opportunamente elaborato per ottenere un segnale visivo e uditivo proporzionale al livello della contrazione muscolare, Il paziente può pertanto vedere e sentire l’effetto della propria contrazione muscolare effettuata con il pavimento pelvico.

La terapia consiste nell'effettuare delle contrazioni volontarie, ad esempio, di 5 secondi seguite da pause di 15 secondi (pause e contrazioni indicate da due led sulla strumentazione), il paziente deve contrarre il muscolo cercando di ottenere un suono e un valore di contrazione più alto possibile.

Utilizzando un biofeedback le contrazioni muscolari effettuate e di conseguenza l'allenamento del muscolo è molto efficace e mirato poichè il paziente ricerca e trova il modo più efficace di contrarre il muscolo, inoltre riesce ad apprendere e memorizzare la strategia migliore controllare volontariamente il muscolo.

La rilevazione della contrazione muscolare avviene attraverso l’utilizzo di apposite sonde monopaziente vaginali o anali.

Tutte le strumentazioni Satem con un ingresso EMG possono essere usate per la riabilitzione del p.p., in particolare la stumentazione più semplice per uso professionale/personale è il MYOFEEDBACK VD79,
per uso professionale sono disponibili strumentazioni monocanale o bicanale per il controllo simultaneo del p.p. e dei muscoli addominali Strumentazione Urologia

Il MYOFEEDBACK VD79 può essere noleggiato per utilizzo domiciliare.


Home Page

Contatti

E-mail

Ultimo aggiornamento 10/05/2013

SATEM di Flamini Mauro Via di Tor S. Giovanni, 201 - 00139 Roma Tel. +0687120854/5 Fax +0687120855

pagine web ottimizzate per risoluzione minima 1024 x 768